nocciole -muffin.gif

I muffin sono dei dolcetti tradizionali americani ed inglesi dalla classica forma a tortina.Deliziosi e facili da fare, sono ottimi per ogni occasione, sopratutto per la merenda dei bambini.

Una volta sfornati, vanno fatti riposare per qualche minuto e vanno mangiati tiepidi o freddi.

Si possono conservare nel congelatore

Ingredienti

  • 100 g di farina 00 per dolci
  • 100 g di farina integrale
  • 1 pizzico di sale
  • 60 g di zucchero di canna
  • 100 gr di nocciole sminuzzate finemente
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda
  • buccia di una arancia grattugiata 
  • 170 ml di yogurt 
  • 1 uovo, leggermente sbattuto
  • 50 g di margarina
  • 1 cucchiaino di vaniglia o vanillina
  • cacao in polvere 

Procedimento

Mescolare lo yogurt, l’uovo, il burro e la vaniglia bene assieme, poi mescolate tutti gli ingredienti secchi inserendoli nell’impasto velocemente ma molto delicatamente

Versate l’impasto a cucchiaiate negli stampini da muffin riempiendoli per ¾.

Infornate a 180° C per circa 30-40 minuti, o fino a che i muffin non appaiano cresciuti e dorati.

Per essere certi che siano cotti, usate il classico sistema dello stecchino, non sbaglia mai!.

Sfornateli e dopo 10 minuti tirateli fuori dallo stampo.

Sono migliori tiepidi.

Prima di servirli, decorateli con del cacao in polvere o con della crema al cioccolato.

ciocori.jpg


Chi non ricorda i Ciocorì? i deliziosi snack che hanno fatto la felicità di intere generazioni di piccoli ed adulti!

Ecco a voi un modo genuino per prepararvi questa delizia direttamente a casa vostra, senza conservanti ne coloranti.

  • 50 gr di burro
  • 4 cucchiai di miele
  • 200 gr di cioccolato
  • 70 gr di riso soffiato

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria a fuoco basso facendo molta attenzione che l’acqua non entri nel composto.
Una volta sciolto completamente il cioccolato, incorporare delicatamente il burro ed il miele
Togliere il composto dal fuoco ed incorporare, mescolando delicatamente, il riso soffiato.
Stendere l’impasto in una teglia di alluminio spalmandolo facendo raggiungere uno spessore di circa 1 cm. Riporre il tutto in frigorifero, far raffreddare e successivamente tagliare in piccoli rettangoli pronti da servire.

mikado fatti in casa.jpg

Conoscete i Mikado? sicuramente, sono dei golosi Grissini ricoperti di cioccolato.. un goloso snack da gustare a casa, a scuola, in ufficio, per un pic nic o una festa! Insomma uno spezzafame pratico oltre che appagante per i sensi, con un mix di croccantezza e dolcezza che lo distingue.

  1. 1000 g farina di grano tenero 00 rinforzata
  2. 350 g acqua
  3. 150 g latte
  4. 70 g olio extra vergine di oliva
  5. 70 g burro
  6. 10 g zucchero
  7. 10 g sale
  8. 40 g tuorlo d’uovo
  9. 20 g lievito di birra
  10. Per la copertura:

cioccolato a piacere (fondente, al latte, bianco)…quello che vi suggerisce la fantasia (farina di cocco, granella di nocciole, codettes etc.)


Mescola tutti gli ingredienti e lavorali fino ad ottenere un impasto elastico che non si attacchi alle dita. Tira dei filoncini con l’impasto e lasciali lievitare per circa due ore in funzione della temperatura (22°/25°). Taglia i filoncini in pezzi della misura di un mignolo e tira i grissini in modo omogeneo dalle due estremità. Stendili in una placca spolverata di farina di grano duro per facilitarne il distacco post cottura. Cuocili a 180° per 10 minuti, poi falli raffreddare.
 
Prepara un foglio di carta da forno e fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Metti il cioccolato fuso in varie ciotoline e in altre gli ingredienti che hai scelto per la decorazione: granella di nocciole, farina di cocco, etc.. Intingi i grissini nel cioccolato che preferisci e poi nella granella. Mettili ben distanziati sulla carta da forno finché non saranno asciutti.
 
Se vuoi, puoi anche eseguire decorazioni con due tipi di cioccolato sullo stesso grissino. Per esempio, puoi intingerlo nel cioccolato bianco e poi prendere con un cucchiaio il cioccolato fondente quando è ancora molto liquido e passa con il cucchiaino sopra i grissini distesi sulla carta forno.. verranno decorati da schizzi irregolari di cioccolato di un altro colore. Lascia raffreddare completamente

torta-paradiso-kinder.jpg

La torta paradiso è un dolce semplice che nasce molto probabilmente da una ricetta povera, come la torta margherita preparata con i pochi ingredienti disponibili (un tempo!) nella zona nord d’Italia. Come la conosciamo noi oggi la torta paradiso nasce nel 1878 a Pavia.

Ingredienti

  1. 175 g burro
  2. 175 g zucchero passato al setaccio
  3. 90 g farina bianca
  4. 90g fecola di patate
  5. 2 uova
  6. 2 tuorli d’uovo
  7. buccia di 1 limone
  8. zucchero a velo
 

Mettere in una terrina il burro,lavorarlo lungamente rendendolo soffice. Aggiungere lo zucchero lentamente,sempre mescolando, poi le uova intere e i rossi sbattuti insieme come una frittata.

Amalgamare il tutto con delicatezza. per ultimo unire le farine amalgamandole bene con la buccia di limone grattugiata.

Imburrare una teglia, versarci l’impasto che deve arrivare appena sopra la metà della teglia stessa. Cuocere il tutto nel forno a 180° per circa un’ora.

Spolverare abbondantemente con zucchero a velo.


Se volete completare il vostro peccato di gola potete farcirla con una crema al latte semplice o con della panna addolcita, miele o una peccaminosa crema alla vaniglia

crostata.jpg


Impastare 300 grammi di farina con 150 grammi di zucchero, 150 grammi di margarina vegetale, mezza bustina di lievito per dolci, un po’ di scorza di limone gratugiata e un pizzico di sale.

Aggiungere un po’ di latte vegetale (soia, riso, avena, ecc.) quanto basta per far legare meglio gli ingredienti. 

Coprire con un panno e lasciare riposare in frigo per un’ora. Poi stendere la pasta nella tortiera e guarnire con marmellata, oppure frutta fresca bagnata con un po’ di panna di soia, oppure si possono mettere delle pere sbucciate e tagliate a fette non troppo sottili e coprirle con della crema al cioccolato (si puo’ usare il budino di soia che si compra nei negozi o fare in casa la crema come indicato qui sotto). 

Infine infornare per 20/25 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.

caramello.jpg


In un tegame abbastanza ampio e dal fondo spesso, mettete a scaldare a fuoco basso 400 gr di zucchero semolato: il fondo spesso è utile per consentire di diffondere uniformemente il calore evitando di bruciare lo zucchero ancora prima che si caramelli.

In un altro pentolino, mettete a bollire 200 ml di acqua aggiungendo la bustina di vanillina (che potrà essere sostituita, all’occorrenza, con qualsiasi altro aroma, secondo i vostri gusti).

E’ importante fare bollire l’acqua, poiché se la uniste fredda al caramello, quest’ultimo, invece di miscelarsi con essa, si solidificherebbe.

Quando lo zucchero si sarà caramellato raggiungendo la tipica colorazione marroncina, unite direttamente nella pentola l’acqua in ebollizione e mescolate velocemente.

Togliete dal fuoco la salsa di caramello, mescolate brevemente e lasciate raffreddare.

budino alle noci, budino, ricetta budino, dolci al cucchiaio

  1. Zucchero 70 g
  2. Noci sgusciate 70 g
  3. Farina 40 g
  4. Pangrattato 20 g
  5. Uova 3
  6. Burro q.b.
  7. Pangrattato q.b.

PER COMPLETARE: 

  1. Panna montata 70 g
  2. Cioccolato fondente 60 g
  3. Liquore a piacere

Accendete il forno a 180 °C e preparate un recipiente per la cottura a bagnomaria. Quindi separate ì tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma, incorporandovi circa 40 g di zucchero, poco alla volta. Poi mettete al fresco, sbattete a bagnomaria i tuorli e lo zucchero rimanente, sino a ottenere una crema chiara, quindi sbattetela nuovamente a freddo prima di unirla delicatamente agli albumi.

 

Mescolate la farina con le noci macinate e il pangrattato e quindi incorporatela nella crema delle uova. Imburrate 4 stampini, cospargeteli di pangrattato e versatevi l’impasto, copriteli con della carta stagnola per alimenti e cuocete in forno, a bagnomarìa, pe una quarantina di minuti.

 

Nel frattempo sminuzzate il cioccolate mettetelo in un pentolino insieme co la panna e fatelo sciogliere a bagnomaria, mescolando senza sosta con un cucchiaio e, da ultimo, aromatizzando piacere, con un liquore. Dopo aver tolto gli stampini dal forni lasciate un po’ raffreddare, quindi capovolgete i budini e serviteli con la panna al cioccolato.

 

mars.jpg

  • 1/3 tazza di burro morbido
  • 1/3 tazza di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1/4 cucchiaino di sale
  • 1 tazza di farina

CARAMELLO:

  1. 25 caramelle morbide caramello 
  2. 2 cucchiai di panna

Base biscotatta

  • 1/2 tazza di burro morbido
  • 1/2 tazza di zucchero di canna
  • 1/4 tazza di zucchero
  • 2 cucchiai di panna
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 3/4 tazza di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 tazza di cioccolato 

 

glassa al cioccolato

 

  • Gogge di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di burro non salato

 

 Preriscaldare il forno a 350 gradi. Prendere una teglia quadrata con un foglio antiaderente.


ESECUZIONE

 Preparare il biscotto

Esecuzione: Sbattere il burro e lo zucchero con uno sbattitore elettrico a media velocità fino a ottenere un impasto chiaro e spumoso.

Aggiungere la vaniglia e il sale. Aggiungere la farina ed amalgamare delicatamente. distribuire l’impasto nella teglia con la carta forno.

Cuocere 18-22 minuti e poi lasciate raffreddare.

 

3) Preparare lo strato al caramello

Sciogliere le caramelle al caramello nel microonde ( o a bagno maria). Usando il composto ancora caldo versarlo sul biscotto porecedentemente preparato. Distribuire bene e poi mettere nel freezer

 

4) Preparare la farcitura

Unire burro e zucchero in una grande ciotola e mescolare affinchè il composto risulti spumoso e morbido. Aggiungere la panna e la vaniglia, poi la farina e il sale. Unire  le gocce di cioccolato. Stendere questa farcitura sulla pasta biscottata sopra lo strato di caramello con una spatola, lisciando in modo uniforme.

Congelare nuovamente.

 

5) Preparare la glassa al cioccolato: In una piccola ciotola, unire il cioccolato e il burrosciogliendo il tutto a microonde ( o a bagnomaria) a potenza ridotta (circa 50%) per 30 secondi. Amalgamare il tutto molto bene. Stendere la glassa sopra lo strato di pasta biscotto e, con una forchetta rigare la suoerficie, come da immagine. Rimettere tutto nel congelare.

 

6) Togliere il dolce dal congelatore e, appena ammorbidito, tagliare a barrette tipo il Mars che piace tanto a grandi e piccini.

frittelle_con_la_marmellata.jpg


Ingredienti
 
  • 400 gr di farina bianca
  • 2 uova
  • latte
  • zucchero
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 limone
  • farina per la spianatoia
  • olio per frigerre
  • marmellata di amarene

Lavate accuratamente il limone e grattugiate finemente la scorza. Setacciate la farina a fontana sulla spianatoia, con le mani fate un incavo nel centro, versatevi 2 cucchiai di zucchero e l’olio d’oliva, sgusciatevi le uova e aggiungete la scorza di limone; sbattete le uova con una forchetta, incorporando a poco a poco la farina, poi impastate il tutto, versando il latte necessario per ottenere un composto perfettamente liscio e morbido.

Dividete l’impasto in tanti pezzetti, arrotolateli sulla spianatoia infarinata in modo da ottenere dei bastoncini di circa 2 centimetri di diametro, tagliateli a circa 5 centimetri di lunghezza e incrociate le estremità sovrapponendole in modo che il foro centrale risulti piuttosto piccolo.

Scaldate abbondante olio in una larga padella, immergetevi poche zazzarielle per volta per evitare che la temperatura dell’ olio si abbassi troppo rendendo il fritto pesante, quindi scolatele quando saranno dorate, con un mestolo forato, ponendole su carta assorbente da cucina; fatele rotolare nello zucchero versate al centro di ciascuna un cucchiaino di marmellata e servite.

Dolce leggerissimo adatto ad ogni occasione, dalla prima colazione alla merenda

Pane degli Angeli alla Vaniglia.jpg

 

 

  • Dosi per 6-8 persone:
  • 300 g. di zucchero a velo
  • 250 g. d’albumi
  • 160 g. di farina
  • 1 cucchiaino raso di lievito
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 400 g. di panna montata senza zucchero
  • 600 g. di fragole
  • burro
  • vanillina


per lo sciroppo:

  • 1 dl. d’acqua
  • 50 g. di zucchero
  • 3-4 cucchiai di rum o altro liquore a piacere


Preparazione
:

  1. Setacciate insieme la farina con la metà dello zucchero a velo e il lievito.
  2. Sbattete a neve gli albumi con il succo di limone, aggiungete gradatamente lo zucchero a velo rimasto, la vanillina e per ultima la miscela di farina e lo zucchero.
  3. Versate il composto in uno stampo a ciambella del diametro di 26-28 cm, imburrato e cuocete in forno, preriscaldato a 190c per 30 minuti. Sformate la torta su una gratella per dolci e lasciate raffreddare.
  4. Lavate e asciugate le fragole, le più belle lasciatele con il picciolo per la decorazione, le altre tagliatele a fettine.
  5. Preparate lo sciroppo: cuocendo fino a ebollizione lo zucchero con l’acqua, unendo il liquore alla fine.
  6. Tagliate la torta in 3 dischi, spennellate ciascuno con lo sciroppo, poi farcitelo con la panna montata e le fettine di fragole, ricomponete la torta.
  7. Con la panna rimasta spalmate tutta la superficie della torta, poi mettete il resto nella tasca da pasticceria con bocchetta spizzata e fate tanti ciuffi sulla superficie.
  8. Decorate con le fragole intere senza togliere il picciolo e tutto intorno ornate con le fragole tagliate a fettine.