pasticceria.jpg

  • Come posso ottenere dei dolci ben lievitati con il Lievito di birra disidtìratato?

L’impasto deve essere piuttosto morbido e deve lievitare in un luogo tiepido e in assenza di correnti d’aria (condizione ideale: forno preriscaldato a 50°C e spento al momento dell’inserimento dell’impasto), fino al raddoppio del volume dell’impasto.

 

  • A cosa serve la ciotola di acqua durante la cottura degli impasti con il Lievito di birra disidratato?

Gli impasti con il Lievito disidratato si cuociono meglio in presenza di vapore d’acqua. La ciotola d’acqua serve per non asciugare troppo l’impasto e per aiutare il dolce a svilupparsi in modo regolare.

  • Come mai ho dovuto prolungare i tempi di cottura rispetto a quelli indicati nella ricetta?

Questo può essere dovuto al fatto che non sempre l’impostazione della temperatura del forno corrisponde a quella effettiva. Di conseguenza una temperatura inferiore fa prolungare i tempi di cottura del dolce.

  • Come mai le torte fanno il buco?

In genere le torte fanno il buco quando la loro cottura non è perfetta, oppure quando il dosaggio del lievito è eccessivo.

  • Come mai nel forno a gas i dolci si bruciano sul fondo e risultano più chiari in alto?

Nel forno a gas tutto il calore proviene dalla parte inferiore, di conseguenza i dolci vanno cotti su un ripiano più alto rispetto a quello consigliato per i forni elettrico e ventilato.

  • Come posso arricchire e rendere particolare la glassa ottenuta dallo zucchero al velo?

La glassa di zucchero può essere colorata con dei coloranti alimentari oppure aromatizzata con aromi, liquori o succhi.

  • Come posso conservare la pasta frolla in frigorifero per pochi giorni senza che si asciughi ?

Per conservare la pasta frolla in frigorifero evitando che si secchi è sufficiente avvolgerla con la pellicola trasparente.

  • Come posso fare per avere delle meringhe cotte bene anche all’interno?

La cottura delle meringhe è un po’ particolare. Infatti, devono essere cotte a lungo (90 minuti circa) ad una temperatura bassa (80-100°C circa), tenendo lo sportello del forno leggermente aperto per favorire la fuoriuscita del vapore. 

Nel caso in cui si debbano distribuire le meringhe su due lastre, è opportuno cuocerle contemporaneamente, alternando il ripiano ad intervalli regolari.

  • Come posso fare per non bruciare la crema sul fondo del pentolino?

Per evitare che la crema si bruci sul fondo del pentolino, è sufficiente cuocerla a bagnomaria.

 

Dolci domande e morbide risposteultima modifica: 2012-11-25T09:51:00+00:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo

Comments are closed.

Post Navigation